spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Greve, operaio agricolo contamina con un fitofarmaco l’orto del vicino: denunciato

    Un fungicida si è diffuso nella proprietà confinante, andando a contaminare gli ortaggi presenti impedendone il consumo

    GREVE IN CHIANTI – I carabinieri della Stazione forestale di Figline e Incisa Valdarno hanno eseguito accertamenti a seguito di una denuncia presentata da un cittadino grevigiano, in località Uzzano, nel comune.

    Dalle verifiche effettuate e dalle analisi compiute sulla porzione interessata, i militari hanno appurato che, durante un trattamento fitosanitario eseguito su un vigneto, il fitofarmaco fungicida utilizzato si era diffuso anche sulla proprietà confinante.

    Che aveva così imbrattato e contaminato gli ortaggi presenti, impedendone il consumo domestico.

    Una condotta che aveva, tecnicamente, “arrecato offesa e molestia al confinante”.

    E’ stato così denunciato all’autorità giudiziaria l’operaio agricolo responsabile del trattamento, per “getto pericoloso di cose” ai sensi dell’art. 674 del codice penale.

    Che punisce chi getti o versi cose atte ad offendere, imbrattare o molestare persone, con la pena dell’arresto fino a un mese o con l’ammenda fino a euro 206.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...