spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 21 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il grevigiano Marco Carrai alla guida della Fondazione dell’Ospedale pediatrico Meyer

    Classe 1975, succede al professor Gianpaolo Donzelli, che ha guidato la Fondazione per nove anni

    GREVE IN CHIANTI – L’imprenditore grevigiano Marco Carrai è il nuovo presidente della Fondazione Meyer.

    Carrai, classe 1975, è stato nominato dal direttore generale dell’AOU Meyer IRCCS Paolo Morello Marchese “in considerazione dell’esperienza già acquisita in campo economico, sociale e istituzionale”.

    E del “profilo professionale funzionale e coerente con il ruolo che lo attende nei prossimi anni, orientato alla capacità di relazione e di attrazione di risorse a sostegno delle attività strategiche e innovative dell’ospedale pediatrico fiorentino”.

    Carrai succede al professor Gianpaolo Donzelli, che ha guidato la Fondazione per nove anni, “e che innanzitutto – dicono da Fondazione Meyer – ringraziamo di cuore per il grandissimo impegno e l’amore manifestato verso il nostro ospedale”.

    “Le sue competenze – concludono – la sua cultura e il suo impegno non verranno persi in quanto la sua presenza sarà assicurata all’interno del CDA della Fondazione”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...