martedì 24 Novembre 2020
Altre aree

    Italia Viva a Greve chiede “la riapertura immediata della Sp16 fra Passo dei Pecorai e Greti”

    "Una cosa inaccettabile, non essendoci nemmeno un progetto. E che sta creando non pochi disagi ai cittadini, sopratutto in questo periodo di lockdown"

    GREVE IN CHIANTI – Discrepanze in maggioranza a Greve in Chianti, dove Italia Viva (che da qualche settimana ha anche un rappresentante in consiglio comunale, Paolo Tepsich) chiede “la riapertura immediata della strada provinciale 16 che dal Passo dei Pecorai porta a Greve in Chianti”.

    Tratto chiuso (parliamo di strada provinciale), fra Passo dei Pecorai e Greti, per la sperimentazione di una ciclabile di fondovalle che ha fatto arrabbiare in molti.

    “Una cosa – dice Italia Viva Greve in Chianti – inaccettabile, non essendoci nemmeno un progetto”.

    “E che sta creando non pochi disagi ai cittadini – aggiunge IV – sopratutto in questo periodo di lockdown. E con l’avvicinarsi della stagione più fredda, l’alternativa stradale passando per  la località Le Bolle è da ritenersi molto pericolosa”.

    “Premettiamo – sottolineano – che come gruppo siamo favorevoli ad una pista ciclabile, ma dopo averne discusso una fattibilità che per il momento non si vede. Soprattutto perché mancano i fondi e il progetto per la realizzazione”.

    “Prima di procedere con la decisione della chiusura – accusano – andava fatto uno studio approfondito sulla fattibilità di tale progetto. Visto, come è stato detto, che la decisione della Città Metropolitana è arrivata nel mese di settembre, al limite la prova era da fare nella stagione estiva del prossimo anno”.

    Anche perché, evidenziano, “come notiamo in questo periodo il tratto di strada chiuso al traffico automobilistico non viene transitata né da pedoni né da ciclisti”.

    Quindi Italia Viva Greve in Chianti chiede “all’amministrazione comunale e alla Città Metroplitana di riaprire in tempo breve il tratto della Sp 16 chiuso ormai da troppo tempo”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...