spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dal 31 agosto all’8 settembre i suoi lavori che sono particolarmente legati alla natura

    GREVE IN CHIANTI – Dal 31 agosto (inaugurazione alle 16) all'8 settembre la grevigiana Elisa Verniani presenterà le sue opere nella mostra personale "Chianti… tra la realtà e i sogni" presso la sala espositiva del Museo di Arte Sacra di San Francesco a Greve in Chianti.

     

    Elisa è una delle più giovani decoratrici a mano che lavorano all'interno di una delle più rinomate e prestigiose aziende nel mondo per la produzione della porcellana ovvero la Richard Ginori; o per meglio dire Gucci Richard Ginori dopo gli ultimi, ma fortemente positivi, sviluppi nei confronti della fabbrica.

     

    Classe 1986, lavora all'interno della manifattura di Sesto Fiorentino ormai da più di tre anni, si è laureata all'Accademia di Belle Arti di Firenze nel 2011 con il massimo dei voti con specializzazione in Decorazione; anche se la sua abilità in campo artistico spazia dalla pittura, al disegno artistico,alla scultura, alla fotografia fino ad arrivare alla nobile arte dell'affresco.

     

    Ha partecipato con successo ottenendo ottimi risultati a numerose mostre ed esposizioni quali: nell'aprile scorso ha trionfato in uno dei concorsi di fotografia organizzati proprio dal Gazzettino del Chianti, "Chianti è lavoro".
     

    Artista se non altro poliedrica, realizza principalmente soggetti di vario genere, anche se principalmente fa riferimento alla natura che la circonda o alle emozioni nei confronti di essa, per lei il luogo dove vive è fondamentale.

     

    Lei stessa dichiara: "Il Chianti per me è linfa vitale… mi dona l'ispirazione e la forza di esprimermi e realizzare i miei lavori in maniera sempre nuova e creativa, senza però lasciare da parte la tradizione e i forti valori che mi sono stati insegnati e che acquisto ogni giorno sia a lavoro che durante la routine della mia vita".
     

    E' questo il tema della sua mostra in poche righe: riuscire a concretizzare la propria vita con impegno, tenacia e con occhio attento alla realtà che ci circonda, senza mai abbandonare la propria natura e soprattutto i propri sogni, con il desiderio di racchiuderli  nel cuore per riuscire a renderli sempre più veri…
     

    Dal 5 all'8 settembre sarà inoltre possibile visitare la mostra di Elisa Verniani e a seguire concedersi degustazioni di vino Chianti Classico in piazza Matteotti dove avrà luogo la 43° Expo del Chianti Classico.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...