spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Natale in musica a Greve in Chianti: spettacoli musicali e concerti nelle chiese del capoluogo e di Strada

    Il vicesindaco Giulio Saturnini: "La colonna sonora del Natale chiantigiano è un'armonia di suoni e melodie che valorizza luoghi e persone e lancia messaggi di solidarietà e fratellanza"

    GREVE IN CHIANTI – Il Natale nel Chianti fiorentino è un canto di pace, amore e fratellanza.

    Un’unica voce, quella della comunità grevigiana che si estende tra i borghi e le frazioni di Greve in Chianti, per protestare contro tutte le guerre del mondo e le diverse forme di violenza e discriminazione.

    Come alcuni anni fa intonava John Lennon nella straordinaria “Happy Xmas”, anche il Chianti con i suoi i concerti e gli spettacoli diffusi nelle chiese, nelle piazze, nei centri storici, si lega al tema dell’incontro tra i popoli, ai simboli della cooperazione, della cultura del dialogo e della solidarietà.

    Il filo rosso del Natale del Comune di Greve in Chianti è “war is over” per rendere solenne e condivisa ogni festività.

    Partendo dal ricco programma grevigiano il carnet musicale promosso dal Comune ha preso il via nella chiesa di Santa Croce ieri, sabato 10 dicembre, dove si è esibito il The Pilgrims Gospel Choir, diretto dal maestro Gianni Mini, per una notte indimenticabile a ritmo di gospel.

    La musica fa tappa nel borgo di Strada in Chianti dove mercoledì 21 dicembre nella chiesa di San Cristoforo alle ore 21.15 i professori dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino eseguiranno il concerto di Natale.

    Giovedì 22 dicembre a Greve in Chianti l’Orchestra da Camera di Greve in Chianti si esibirà nella chiesa di Santa Croce alle ore 21.15 con il musicista Luca Rinaldi, violinista e maestro concertatore.

    Il concerto di Natale propone musiche di Corelli, Piazzolla e Vivaldi  e vede la partecipazione della Corale della parrocchia di Santa Croce diretta da Marco Hagge, accompagnata dall’organista Luca Vannini e dal flautista Francesco Pacenti.

    “Non c’è Natale senza musica – dichiara il vicesindaco Giulio Saturnini – anche quest’anno abbiamo voluto puntare su una ricca programmazione di eventi che si caratterizza per l’imprescindibile binomio note e festività”.

    “La colonna sonora del Natale chiantigiano – precisa – è un’armonia di suoni e melodie che valorizza luoghi e persone, offre spazi di espressione alle realtà artistiche e alle associazioni locali che coltivano passioni, talenti e sviluppano competenze anche attraverso l’attività di formazione rivolta ai più giovani”.

    “La musica – conclude – è un linguaggio universale che parla all’anima di ogni visitatore, italiano e straniero, un volano di promozione turistico-culturale per le eccellenze architettoniche e storico-artistiche che qualificano il nostro territorio”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...