lunedì 10 Agosto 2020
Altre aree

    Niente di fatto: non vengono fatti brillare gli ordigni bellici ritrovati in dicembre a San Casciano

    Doveva iniziare da domani, 7 luglio, nell'area di Testi, al confine tra San Casciano e Greve. Le operazioni sono state rinviate in data da definirsi

    GREVE IN CHIANTI-SAN CASCIANO –  I Comuni di Greve in Chianti e San Casciano avvertono la popolazione che la brillatura degli ordigni bellici prevista da domani, martedì 7 luglio, nell’area di Testi, al confine tra San Casciano e Greve, è stata annullata.

    Annullamento avvenuto a seguito alla comunicazione e alla richiesta dell’ENAC Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, ENAV e e Toscana Aeroporti Spa.

    La comunicazione è pervenuta ai sindaci Paolo Sottani e Roberto Ciappi dagli uffici della Prefettura di Firenze.

    Le operazioni sono state rinviate in data da definirsi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino