spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il consiglio ha deciso di assegnarla a Ramona e Tiziano, una coppia del paese

    STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Rinnovamento nella gestione del bar da parte dei soci del cCircolo Acli Aurora.

     

    Il consiglio del circolo ha vagliato le domande dei soci e ha dato a Ramona e Tiziano, una coppia del paese da tempo inserita all'interno delle attività del circolo stesso, la responsabilità dei turni e degli acquisti, da gestirsi in collaborazione con il consiglio e gli altri soci.

     

    "L'obiettivo del circolo è quello di essere un punto di aggregazione per il paese – dichiara il presidente Graziano Biagiotti – dove tutti sono benvenuti".

     

    "Questi luoghi sono di estrema importanza per la cittadinanza – dichiara l'assessore alle politiche sociali Simona Forzoni – Sono i posti ove gli anziani possono incontrarsi, i giovani organizzare le loro attività, i rioni e le varie associazioni fare le loro riunioni".

     

    "Organizzando attività ricreative e di incontro fra i soci – continua Forzoni – sono l'antidoto migliore contro l'individualismo odierno. La perdita di questi luoghi farebbe mancare essenziali punti di incontro, distruggerebbe una cultura fatta di volontariato e solidarietà, disperderebbe valori, tradizioni, esperienze ed energie".

     

    "Il sostegno ai circoli – conclude – non può quindi essere visto come un costo ma come un importante investimento per la collettività".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...