spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I dettagli: ad annunciarli l’assessore grevigiano ai trasporti pubblici Stefano Romiti

    GREVE IN CHIANTI – "Desideriamo informare i cittadini del comune di Greve in Chianti che la Regione Toscana ha disposto nuove modalità di accesso alla tariffa agevolata per i servizi regionali di Trasporto Pubblico sulla base del valore Isee a partire dagli abbonamenti con validità dal mese di settembre 2013".

     

    A dirlo è Stefano Romiti, assessore alle attività economiche, suap, infrastrutture e reti informatiche: "L'agevolazione – prosegue – riguarda solo il servizio ferroviario regionale, il servizio bus autostradali e, di maggiore interesse per i cittadini del nostro comune, la tariffa integrata Pegaso".

     

    "Gli utenti che utilizzano i servizi regionali sopra indicati – spiega ancora – per usufruire delle agevolazioni dovranno essere in possesso del tagliando Isee Tpl che dovrà essere esibito al momento dell'acquisto dell'abbonamento".

     

    "Una volta effettuata la dichiarzione Isee ed attivata la Carta Sanitaria personale – conclude Romiti – è possibile stampare il tagliando Isee Tpl direttamente dall’utente interessato accedendo al sito internet http://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-sicuri/servizi-attivati oppure  presso l'Urp del Comune di Greve in Chianti, che ha aderito alla campagna di promozione della Regione".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...