spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Offerta di lavoro: a Greve in Chianti si cerca un/una sushi maker. Contratto a tempo indeterminato

    Da Sushi in Chianti: "Cerchiamo un cuoco o una cuoca con esperienza in cucina giapponese. Possiamo fornire anche l'alloggio"

    GREVE IN CHIANTI – Sushi in Chianti, a Greve in Chianti, fa pausa per un paio di settimane.

    “Ci scusiamo con tutti i nostri clienti – dice Francesco Bussotti, consulente manager di Sushi in Chianti – ma per causa di forza maggiore, dobbiamo chiudere per due o tre settimane”.

    “Saranno comunque settimane impegnative – dice – le useremo per portare avanti i lavori al ristorante ed alla cucina. Per tornare il più velocemente possibile, più belli di sempre”.

    “Useremo questo periodo anche per trovare un altro o un’altra sushi maker per la nostra cucina” prosegue Francesco.

    “Sono settimane – ricorda – che cerchiamo un cuoco o una cuoca con esperienza in cucina giapponese. Abbiamo pronto un contratto a tempo indeterminato e possiamo organizzare anche l’alloggio“.

    “Chiunque sia interessato – esorta – ci chiami al seguente numero 3926468943, la parola d’ordine rimane sempre qualità”.

    “Sarete aggiornati attraverso i nostri canali social degli sviluppi e dei progressi – conclude – torneremo presto, splendenti e con tante novità”.


    📍 Indirizzo: piazza delle Cantine 43, Greve in Chianti

    💻 Sito web/Web App: www.sushinchianti.it

    📱 Cellulare/Whatsapp: 3926468943

    🛍 Shopfan: https://shopfan.io/shopper

    👉 Facebook: https://www.facebook.com/groups/478773787260269

    👉 Instagram: https://www.instagram.com/sushi.in.chianti/

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...