spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Open Day pre-natalizio per le scuole medie di Greve: tante le famiglie partecipanti

    Gli studenti hanno fatto da "ciceroni" alle famiglie guidandoli tra gli ambienti e i diversi progetti

    GREVE IN CHIANTI – Si è aperto con le note di Sarabanda di Handel l’Open Day che la scuola secondaria di primo grado "Giovanni da Verrazzano" di Greve in Chianti ha organizzato alcuni giorni fa per dare la possibilità alle famiglie di visitare i locali della scuola e conoscere il lavoro svolto dai docenti.

     

    E’ stato un viaggio attraverso i capisaldi della musica internazionale a coinvolgere gli studenti delle terze classi in veste di musicisti, cantanti, autori di uno spettacolo che è stato molto apprezzato dal pubblico. Il percorso musicale ha preso avvio sulle note del dal Settecento, ha attraversato l’Ottocento con l’esecuzione del “Va’ pensiero” di Giuseppe Verdi per giungere al Novecento con i brani “The sound of silent” di Simon &G. P. e “We are the world”, avvolti da una particolare atmosfera natalizia.

     

    In omaggio al territorio del Chianti è stato eseguito un trescone, un pezzo allegro e vivace sulle cui note i ragazzi hanno ballato una danza tipicamente popolare e contadina.

     

    Alcuni studenti si sono poi improvvisati ‘ciceroni’ ed hanno guidato le famiglie negli spazi della scuola. Il tour è partito dal laboratorio informatico, dove i genitori sono stati accolti dalla redazione del giornale dell’Istituto Comprensivo “La Piazza” che pubblica periodicamente i pezzi scritti dagli alunni di tutte le scuole del Comprensivo.

     

    Gli ospiti della scuola sono stati poi condotti al piano superiore dove erano allestiti gli oggetti realizzati dagli alunni della scuola primaria di Panzano che hanno frequentato il corso di ceramica.

     

    Grazie ad alcuni fondi europei, l’offerta formativa dell’Istituto si è arricchita, per quest’anno, di nuove opportunità che hanno offerto agli studenti esperienze stimolanti ed educative, tra cui un corso di giornalismo, collegato all’attività del giornale

     

    La piazza, alcune attività sportive (pallavolo e pallamano) e un corso di archeologia, durante il quale gli studenti hanno effettuato dei veri e propri scavi alla ricerca di antichi reperti.

     

    Tra giochi in lingua tedesca, rompicapi matematici e una partita di pallavolo nella palestra della scuola, la giornata si è conclusa con una lettura teatrale tratta da “La locandiera” di Goldoni.

     

    Gli studenti non solo hanno interpretato alcune scene ma ne hanno proposto una riscrittura in chiave moderna, ponendo l’accento sui nuovi modelli di rapporti interpersonali legati all’utilizzo dei nuovi mezzi di comunicazione e dei social network.

     

    All’iniziativa erano presenti il dirigente scolastico Fiorenzo Li Volti e il sindaco di Greve in Chianti Paolo Sottani.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...