spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Per San Valentino è un sushi che fa innamorare quello di Diversus, a Greve in Chianti

    Al ristorante o ad asporto, pezzi a forma di cuore solo per l'occasione. E se domenica sarà zona arancione, potete festeggiare il sabato o con un bel sushi a casa vostra!

    GREVE IN CHIANTI – Si avvicina San Valentino e non possiamo che innamorarci del sushi del ristorante Diversus a Greve in Chianti.

    “Il 14 febbraio è la festa degli innamorati – inizia Francesco, manager del ristorante – e non mancherà una piccola sorpresa per i nostri ospiti o per coloro che usufruiranno del servizio di asporto, faremo dei box a tema San Valentino, pezzi a forma di cuore, fatti appositamente dalla nostra cuoca per un regalo… Diversus. E buonissimo”.

    Da precisare che, ad oggi, domenica è considerata ancora zona gialla, quindi con la possibilità di mangiare (a pranzo) al ristorante. Ma se ci sarà il passaggio in zona arancione potrete festeggiare… il sabato (al tavolo di Diversus), oppure la domenica con un bel sushi a casa vostra!

    “Il nostro menù continua ad arricchirsi, a ricevere complimenti ed apprezzamenti – prosegue Francesco – i pezzi di carne, fatti con la collaborazione di Dario Cecchini, hanno avuto un grandissimo successo. Per questo motivo, a grande richiesta, vengono confermati nel menù”.

    “Menù che viene arricchito ulteriormente – riprende – Stavolta però solo per chi vorrà essere ospite da noi al tavolo, perché vi presentiamo tre pezzi caldi, che non possiamo dare ad asporto perché perderebbero la loro integrità e qualità, se non mangiati velocemente. Al tavolo potrete gustare un Temaki, che potrà essere fatto sia con la carne di Dario Cecchini che con il pesce, una Tempura di gamberi, delicatissima e saporitissima e per concludere, un dolce tradizionale giapponese, il Matcha Parfet al Tè verde“.

    “Come ormai sapete – ci spiega Francesco – il nostro impegno è costante, per trasformare un pranzo o una cena, in un momento di estremo piacere e divertimento. Per questo oltre che ad arricchire il nostro menù, puntando sempre più alla qualità, confermiamo i giorni di asporto che vanno dal giovedì, alla domenica, sia a pranzo che a cena, ma soprattutto vogliamo ricordarvi che è possibile venire al tavolo e gustare, non solo i nostri prodotti ma anche essere cullati dal nostro servizio, dal giovedì, alla domenica solo a pranzo“.

    “Come ormai da tradizione – sorride Francesco – in molti dei nostri clienti che usufruiscono del servizio di asporto o del servizio al tavolo condividono le loro esperienze sui social. Noi non possiamo che ringraziarli ed anche questa settimana vogliamo abbracciare virtualmente, Simona Allegri, Elena Bergamaschi e Gabriele Sorelli. Ovviamente decretiamo anche il vincitore del nostro #sushifotopost che è Simone Morandini“.

    “Per la festa degli innamorati – conclude Francesco – non fatevi scappare l’occasione di venire da noi al tavolo oppure di non fare una cenetta intima a casa con il nostro sushi, vi aspettiamo a braccia aperte. Ricordo che il servizio di consegne a domicilio viene fatto per tutto il comune di Greve in Chianti, San Casciano, Impruneta, Radda in Chianti e Figline Valdarno. E’ importante prenotare quanto prima, visitate il nostro menù per creare la vostra cena perfetta e noi vi accontenteremo”.

    INFO, CONTATTI E PRENOTAZIONI

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...