spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 28 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Le polveri si accendono su una foto pubblicata sul profilo Facebook dei “grillini” grevigiani

    GREVE IN CHIANTI – La "sferzata" ai grillini di Greve in Chianti arriva dal circolo grevigiano di Sel che, senza dirlo apertamente, li accusa però abbastanza chiaramente di un velato… razzismo. O, quanto meno, di una caduta di stile pesante.

     

    Il nodo della questione, come spiega una breve nota del circolo grevigiano di Sel, è una foto condivisa dal Movimento 5 Stelle di Greve sul proprio profilo FB (la vedete qui sopra), sul ministro all'integrazione Cecile Kyenge.

     

    "La didascalia – spiega il circolo di Sel – dice: "Cècile non farti illusioni, anche bianca ci staresti sui coglioni. Dimettiti" e come commento una simpatica risata".

     

    "Vi invitiamo a leggere i commenti a quella foto – concludono – e auspichiamo che gli amministratori delle pagine FB dei 5Stelle grevigiani rimuovano al più presto l'immagine, chiedendo scusa al ministro Kyenge".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...