spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 25 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Pompieropoli”: sabato 6 e domenica 7 maggio i bambini conoscono da vicino i vigili del fuoco al Ferrone

    "Grazie di cuore ai volontari dei vigili del fuoco - dice Angela Cappelletti, presidente del circolo Arci del Ferrone - Nel 2022 hanno partecipato più di 250 bambini"

    FERRONE (IMPRUNETA-GREVE IN CHIANTI) – Torna la due giorni dedicata a far avvicinare i bambini alla figura dei vigili del fuoco.

    “Pompieropoli”, è organizzato al Ferrone dal circolo Arci, insieme al corpo nazionale dei vigili del fuoco, Avis, casa del popolo di Impruneta, Misericordia di Impruneta, vigili del fuoco di Firenze, con il patrocinio dei Comuni di Impruneta, Greve in Chianti e San Casciano.

    Si terrà nella frazione, al campo sportivo nell’area ricreativa (“Danilo Cappelletti”), sabato 6 e domenica 7 maggio (9.30-12.30 e 14.30-18.30).

    I bambini potranno provare insieme ai vigili del fuoco i caschi, le “lance” con l’acqua. Per due giornate dedicate alla sicurezza e alla conoscenza.

    “Grazie di cuore ai volontari dei vigili del fuoco – tiene a dire Angela Cappelletti, presidente del circolo Arci del Ferrone – che anche per questo anno renderanno possibile questa iniziativa. Alla quale nel 2022 hanno partecipato più di 250 bambini”.

    “Non solo divertimento – riprende – ma anche momenti formativi ed informativi sulla sicurezza”.

    “E grazie – conclude – alle associazioni che hanno aderito alla manifestazione, e ai Comuni per il patrocinio. E, non per ultimi, grazie anche ai soci volontari del circolo Arci Ferrone”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...