spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Coop di San Polo, tempo di bilanci e obiettivi: con la presidente Baraldi

    Tante le novità in arrivo; dai prodotti ad eventi e iniziative: "Vi invitiamo tutti a scoprirle"

    SAN POLO (GREVE IN CHIANTI) – "E’ passato un anno dall’apertura della nuova sede e ci stiamo rafforzando come presenza sul territorio, sia con l’attività commerciale sia come ideatori e promotori di eventi. Stiamo ritrovando quindi un percorso iniziato tanti anni fa e che oggi pensiamo sia sempre più importante: dare nutrimento per il corpo e per la mente".

     

    A parlare è Bona Baraldi, presidente della Coop di San Polo: che fa il punto siu quanto fatto e quanto vuol fare la cooperativa di consumo sanpolese.

     

    "Sappiamo bene – ammette Baraldi – che il progetto è ambizioso, che le risorse non sono mai sufficienti, che il dispendio di energie non è da poco ma crediamo fermamente nel valore, il vero valore di una cooperativa. Essa infatti nacque come servizio per i soci e la cittadinanza e tale per noi deve rimanere".

     

    "Gli obiettivi – indica la presidente – devono essere quindi migliorare sempre la qualità dei prodotti e promuovere, valorizzare le attività culturali contribuendo alle iniziative in atto e progettandone di nuove. Fra i prodotti cerchiamo le eccellenze rappresentate da produttori locali: essendo la nostra zona agricola, possiamo reperire formaggi, miele, ottimi vini e birre artigianali, oli; a anche creme per il corpo e saponi al profumo dei nostri giaggioli".

     

    "Vale la pena saperne di più – annuncia – ve li presenteremo in altro momento dando ad ognuno lo spazio che si merita. In quanto alle iniziative culturali, dobbiamo registrare il buon successo dell’angolo del "Prestalibri" (ha superato gli ottanta volumi dati in prestito) dal quale i libri vengono presi dotati di un segnalibro che ricorda la data in cui devono essere di ritorno: spesso a quel momento la richiesta è "quando arrivano quelli nuovi?". Non abbiamo tanto spazio per cui scegliamo tematiche che riteniamo di interesse e la riforniamo ogni tanto di nuovi titoli".

     

    "Siamo stati presenti per un primo incontro sulla storia di Pippo Spano – dice ancora – sponsorizziamo la squadra di calcio, contribuiamo per quanto possibile a ciò che avviene nel paese compresa la Festa del Giaggiolo".

     

    "Abbiamo però altre novità in arrivo – conclude Baraldi – Stiamo lavorando ad una bella iniziativa: una mostra che speriamo di inaugurare prima dell’inizio dell’estate e per fine per marzo, il mese della donna, arriveranno i nuovi libri e verrà inaugurata un’installazione dedicata ad un tema tuttora molto sentito…e chissà quanto altro! Invitiamo tutti a scoprirlo".

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...