spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tre giovani esperienze al femminile per festeggiare l’8 marzo a Greve in Chianti

    "Quello che le donne non dicono": fantastico appuntamento alla casa del popolo. Dall'apericena in poi

    GREVE IN CHIANTI – Venerdì 8 marzo a Greve in Chianti una serata per festeggiare la giornata internazionale della donna. In programma incontri, musica e spettacoli mettendo al centro tre storie al femminile, diverse e significative che spazieranno nei campi della scienza e della ricerca, dei giovani e del lavoro, della cultura e dell'incontro tra culture.

     

    Tre nomi d’eccezione: Laura Margheri, giovane eccellenza italiana della robotica con riconoscimento mondiale, Silvia Querci, artista straordinaria, fra le più apprezzate voci del musical italiano e della musica leggera che si esibirà con un ricco repertorio e Nassira Camara, mediatrice linguistico-culturale e formatrice.

     

    Una grande serata di festa. L’appuntamento è per le 19.30 presso la casa del popolo di Greve (Via Luca Cini 5) con apericena “Speciale 8 marzo”, ingresso gratuito.

     

    La serata è promossa da: Associazione culturale Tiravento, Arci Greve in Chianti, Spi-Cgil Greve, Cooperativa Italia Nuova Info: 389 9909050.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...