spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 15 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Rumore Rosa in concerto pre-Giro d’Italia: se piove? Alla casa del popolo

    La band grevigiana torna "a casa" sabato 14 maggio per un live attesissimo: che non teme neanche il maltempo

    GREVE IN CHIANTI – Certo che con quel nome, Rumore Rosa, era impensabile non farli suonare in occasione del Giro d'Italia… a Greve in Chianti.

     

    E così sabato 14 maggio, alla vigilia della Chianti Classico Stage, l'attesissima cronometro da Radda a Greve in Chianti di domenica 15 maggio, la band grevigiana dei Rumore Rosa torna "a casa".

     

    E lo farà in ogni caso, visto che in caso di pioggia il concerto, previsto in piazza Vassallo, si sposterà al coperto, nei locali della casa del popolo di Greve in Chianti.

     

    Nel loro "bagaglio", reduci peraltro da una data a Roma, c'è UOAAOO. Il loro terzo lavoro uscito da pochi mesi ha ricevuto dalla critica musicale critiche eccezionali.

     

    Un attesissimo ritorno a casa quindi! Nel frattempo, possiamo seguire la band attraverso il loro sito www.rumorerosa.com e la pagina Facebook www.facebook.com/rumorerosaband.

     

    UOAAOO invece è acquistabile nei negozi di dischi, negli store digitali, ascoltabile su Spotify e iTunes. Ma non è difficile trovarlo anche nelle botteghe di Greve in Chianti, alla cartoleria Snoopy o a La Formicola.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...