spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Scrivi al Comune di Greve in Chianti: segnalazioni piccole manutenzioni e suggerimenti

    Ogni cittadino può presentare segnalazioni guasti e reclami inerenti allo spazio pubblico normalmente fruibile

    GREVE IN CHIANTI – Ecco come scrivere al Comune di Greve in Chianti per segnalazioni di piccole manutenzioni e suggerimenti.

    Ogni cittadino può presentare segnalazioni guasti e reclami inerenti allo spazio pubblico normalmente fruibile dal cittadino e gestito con manutenzioni ordinarie (marciapiedi, fontanelli pubblici, parchi).

    L’operatore provvederà a trasmettere tempestivamente la segnalazione all’ufficio interessato (qui).

    Parliamo di segnaletica, marciapiedi e manto stradale (buche e avvallamenti, ripristino cartelli).

    Chi segnala dovrà indicare il tratto stradale interessato, specificando problematica ed eventualmente allegando documentazione fotografica.

    Oppure chiedendo piccoli interventi di miglioramento: passaggi pedonali, nuovi lampioni.

    Nel caso invece in cui un privato cittadino abbia la necessità di spostare o rimuovere manufatti o impianti di proprietà comunale (palo della pubblica illuminazione, panchina, caditoia stradale), deve presentare apposita istanza al responsabile del servizio lavori pubblici.

    Per altri tipi di segnalazioni non gestiti direttamente (rifiuti, servizio idrico, illuminazione pubblica) e prenotare un appuntamento con il sindaco e gli assessori (qui le info).

    Per quanto riguarda invece il servizio di messaggistica Whatsapp del Comune, viene ricordato che questo è funzionale solo all’invio di messaggi agli utenti iscritti al servizio, ma non è abilitato a ricevere telefonate e messaggi in entrata.

    Perciò eventuali segnalazioni non saranno prese in carico.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...