spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 5 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il candidato sindaco del Pd replica al Centrosinistra per Greve: “Pure strumentalizzazioni”

    GREVE IN CHIANTI – “Il nostro è un no secco e deciso all’inceneritore di Testi. Ci siamo battuti in prima fila in passato per evitare che il nostro territorio finisse nei potenziali siti per inceneritori e ci batteremo ancora in futuro, facendo di tutto affinché la decisione sulla costruzione dell’impianto, già rinviata al 2018, sparisca per sempre dai piani regionali”.

     

    Paolo Sottani, candidato sindaco del Pd smentisce categoricamente quanto affermato dalla Lista Centrosinistra per Greve in merito a quanto dichiarato dal Pd chiantigiano in un documento inviato ai candidati a sindaco sulla politica dei rifiuti (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    “Linea che è chiarissima – aggiunge Sottani – e che è il primo punto del nostro programma elettorale sposato dal Pd metropolitano, che mira a rendere ancora più fruibile e diffusa la raccolta differenziata promuovendola anche con incentivi e sconti verso quei cittadini e quelle aziende che più differenziano”.

     

    “Chiunque affermi il contrario – conclude Sottani – strumentalizza a scopi elettorali un tema importante per tutto il nostro territorio”.

     

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...