spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Spazio di lavoro condiviso con la Coop di Greve in Chianti: ultimi due posti disponibili

    Una "stazione" completa di scrivania personale, con accesso a connessione ad alta velocità e possibilità di usare fax/stampante. Il tutto pagando solamente un piccolo canone mensile

    GREVE IN CHIANTI – Procede l’iniziativa di worksharing nello spazio di lavoro condiviso in viale Vittorio Veneto 76, a Greve in Chianti, messo a disposizione dalla Cooperativa Italia Nuova.

    “Sono rimasti solo due posti disponibili – dicono dalla Coop grevigiana – per chi fosse interessato ad usare la workstation”.

    Una “stazione” completa di scrivania personale, con accesso a connessione ad alta velocità e possibilità di usare fax/stampante. Il tutto pagando solamente un piccolo canone mensile.

    In questo modo si può gestire la propria attività fuori dalle mura domestiche, senza dover affittare un ufficio e pagare le utenze che ne conseguono.

    “Inoltre – fanno sapere ancora dalla Coop grevigiana – per gli studenti maggiorenni interessati a questa opportunità, offriamo i nostri spazi e questo servizio per un canone di 10 euro al mese.

    Informazioni

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...