spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Apertura per due giorni alla settimana: via il prossimo 6 dicembre. I dettagli

    GREVE IN CHIANTI – Publiacqua e Comune di Greve in Chianti aprono un punto informazioni dedicato ai cittadini del territorio. Sarà ospitato in un ufficio del palazzo comunale e sarà aperto ogni primo e terzo venerdì di ogni mese a partire dal venerdì 6 dicembre.

     

    Ogni cittadino di Greve in Chianti potrà recarsi presso tale ufficio per ricevere informazioni ed assistenza su tutto quanto concerne il servizio idrico integrato (acquedotto, fognatura e depurazione): ritiro moduli compilati; informazioni su bollette; informazioni su richieste lavori (allacciamento alla rete, potenziamento, spostamento).

     

    E ancora: informazioni su contratti nuovi, volture, riaperture, cessazioni; informazioni su perdite occulte; informazioni su lettura ed eventuale correzione fatture; assistenza nella compilazione di autocertificazioni; informazioni sullo svolgimento pratiche in essere e, nei casi urgenti o in caso di utenze morose, contatto diretto con gli uffici al pubblico dell’azienda o con il call center del numero verde, per la definizione della pratica.

     

    Soddisfatto il sindaco di Greve in Chianti Alberto Bencistà: “Favorire in loco l'accesso dei cittadini agli sportelli dei servizi è stato un nostro preciso indirizzo, che oltre a riguardare il Comune ha coinvolto anche i principali gestori quali Publiacqua e Quadrifoglio”

     

    Soddisfazione espressa anche dall’assessore Simona Forzoni: "Il risultato raggiunto è frutto della sinergia con Publiacqua e della determinazione dell'amministrazione che con caparbietà ha lavorato per raggiungere questo obiettivo. Una grande soddisfazione per tutta la giunta e un beneficio certo e concreto per la popolazione del Comune di Greve".

     

    "Publiacqua è un’azienda che gestisce un servizio strategico, delicato e stare vicini ai cittadini è un  nostro preciso dovere – ha dichiarato invece il presidente di Publiacqua, Filippo Vannoni – Con l’apertura del Punto Informazioni di Greve in Chianti andiamo ad integrare l’attività già egregiamente svolta dai nostri sei uffici al pubblico e dai nostri due numeri verdi ed andiamo incontro alle esigenze di quella fascia di popolazione che ha bisogno di una rapporto diretto o che trova difficoltà a spostarsi".

     

    Ricordiamo infine tutti canali di contatto con i cittadini attivati da Publiacqua.

     

    Telefono: Numero Verde Informazioni e Pratiche 800 238 238; Numero Verde Guasti 800 314 314.

     

    Uffici al Pubblico: Firenze, via De Sanctis n. 49/51 (lunedì – venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e giovedì dalle ore 14,30 – 16,30); Prato, via Targetti 34 (lunedì – venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30); Pistoia, viale Adua, 450 (lunedì – venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30); S. Giovanni Valdarno, via E. Gadda, 1 (lunedì – venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30); Borgo San Lorenzo, P.zzale Curtatone e Montanara, 29 (lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e giovedì dalle ore 14,30 alle ore 16,30); San Casciano Val di Pesa, via Antonio Morrocchesi, 50/A (lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 8,45 alle ore 12,30 e mercoledì dalle ore 14,15 alle ore 16,15)

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...