spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Al via i lavori per la ristrutturazione del bar sociale della Stadera

    La serata di Lorenzo Baglioni al Boito per la raccolta dei fondi

    GREVE IN CHIANTI – Parlare e conversare davanti ad una tazzina di caffè, dal profumo e sapore speciale, che fa sentire tutti uguali nella diversità. Il bar sociale di Greve, coltivato nell’idea di rafforzare la vocazione solidale del Chianti, si appresta a diventare realtà.

     

    Entro febbraio partiranno i lavori per la realizzazione del bar inclusivo che nascerà dall’operazione di restyling degli spazi del Circolo Mcl di Greve in Chianti. Un progetto ambizioso, condiviso da una rete di soggetti pubblici e privati, promosso dalla cooperativa La Stadera, la Parrocchia di Greve e il Comune, che vedrà la luce grazie alla determinazione dei promotori e alla generosità dei tantissimi cittadini, associazioni e realtà locali e regionali che lo hanno sostenuto in varie forme.

     

    Tra i numerosi eventi organizzati sul territorio finalizzati alla raccolta fondi ha riscosso un notevole successo in termini di partecipazione lo spettacolo che ha animato il Cinema Teatro Boito in compagnia del protagonista della serata: l’attore e cantante Lorenzo Baglioni al quale vanno i ringraziamenti de La Stadera e degli altri soggetti coinvolti nel progetto.

    Il bar nascerà nei locali dell’ex Mcl del capoluogo, al termine di un intervento di ristrutturazione la cui conclusione è prevista nel corso dell’estate, e si propone di rinnovare spazi e funzioni sulla base del progetto elaborato dall’architetto Cristiano Cosi.

     

    A credere fermamente nel progetto è il sindaco Paolo Sottani che evidenzia l’importante connotazione sociale del progetto per il quale è stato realizzato anche un video dalla cooperativa Stadera.

     

    “L’obiettivo – dice – è quello di creare un luogo aggregazione sociale, un punto di incontro, aperto e fruibile da tutti, finalizzato a costruire occasioni, opportunità e servizi nell’ambito di un progetto sociale e culturale di alto profilo.

     

    Si potrà prendere semplicemente un caffè e incontrarsi con gli amici, si potrà fare molto di più, attività laboratoriali ed educative rivolte ai ragazzi e ai giovani del territorio con particolare attenzione alla disabilità e al disagio sociale”. Il progetto potrà ampliare l’offerta dei servizi con attività e laboratori che risponderanno alle esigenze specifiche dei giovani coinvolti, il progetto si caratterizza per la filosofia di accoglienza e inclusione sociale.

     

    La ristrutturazione degli ambienti del Circolo Mcl è sostenuta dalla Cooperativa La Stadera, dai tantissimi cittadini che hanno contribuito alla realizzazione del progetto e in parte dalla Parrocchia. Info: http://www.lastaderaonlus.eu/.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...