spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Strada in Chianti: in corso i lavori di Publiacqua per convogliare i reflui al depuratore di Impruneta

    L'intervento consentirà di portare a depurazione i reflui dell'intero agglomerato stradese: 3 km di nuove condotte e successivo collegamento con il depuratore; oltre 9 milioni di euro in tutto

    STRADA (GREVE IN CHIANTI) – C’è un grande fermento di lavori pubblici in queste settimane a Strada in Chianti.

    Quei lavori che spesso fanno poco “notizia”, perché poi rimangono sotto terra. Lavori invece fondamentali, per la vita delle persone e per l’ambiente che ci circonda. E per uscire dalle procedura d’infrazione europee.

    Un investimento di oltre 9 milioni per una Strada in Chianti depurata al cento per cento. Un intervento che valorizza il territorio e fa bene all’ambiente e che è entrato da qualche giorno nella sua fase operativa, dopo che sono stati ultimati i saggi archeologici dove è prevista la costruzione dei sollevamenti fognari.

    Al sopralluogo di stamani, mercoledì 14 luglio, erano presenti Paolo Sottani, sindaco del Comune di Greve in Chianti, Lorenzo Perra, presidente di Publiacqua, ed i tecnici dell’azienda che si occupano del cantiere. 

    LA SISTEMAZIONE FOGNARIA DI STRADA IN CHIANTI

    L’intervento consentirà di portare a depurazione i reflui dell’intero agglomerato di Strada in Chianti raggiungendo tre obiettivi principali: tutelare e valorizzare il territorio; portare fuori dalla procedura d’infrazione europea la popolosa frazione del Comune di Greve in Chianti; centralizzare al depuratore di Impruneta i reflui di Impruneta, Strada in Chianti e Ferrone e quindi razionalizzare il processo di depurazione.

    L’intervento è diviso in quattro lotti funzionali che prevedono la posa di una nuova condotta fognaria, parte a gravità e parte in pressione, di circa 3 Km di lunghezza.

    L’investimento complessivo previsto è di 4,3 milioni di euro.

    IL COLLETTAMENTO DEI REFLUI AL DEPURATORE

    La sistemazione fognaria di Strada è però solo una parte del lavoro. A questo intervento si aggiungono i lavori necessari per il collegamento fognario tra Strada in Chianti ed il depuratore di Impruneta.

    Questo intervento è iniziato nel 2020, è in via di completamento e comprende anche il collettamento dei reflui di una parte della località Ferrone (che sarà completamente depurata con un altro intervento specifico e già in corso da 1,1 milioni di euro) e la predisposizione delle reti idriche per il completamento dell’adduttrice Ferrone-Impruneta e la sistemazione dell’acquedotto della suddetta località.

    Questo intervento comporta un investimento totale di 5,4 milioni di euro.

    Il cantiere in via dei Cipressi, a Strada in Chianti, di fronte al cimitero

    I REFLUI DI STRADA IN CHIANTI AL DEPURATORE DI IMPRUNETA

    I lavori iniziati in questi giorni a Strada in Chianti e quelli di collettamento appena descritti, sono complementari all’intervento di costruzione del nuovo depuratore di Impruneta terminata del 2018.

    Un’opera fondamentale per il Chianti e che ha richiesto un investimento di 8 milioni di euro.

    Ricordiamo che a questo impianto, oltre ai reflui di Strada in Chianti, sono già collettati quelli del capoluogo di Impruneta e lo saranno quelli di Ferrone.

    Ricordiamo inoltre che, sempre sul fronte della depurazione, Publiacqua è attualmente impegnata nella costruzione del nuovo Depuratore di Ponterotto che servirà San Casciano (un’opera che, comprese le opere di collettamento, assomma a 19 milioni di euro).

    “Siamo felici della partenza di un intervento fondamentale per la frazione e per tutto il Comune di Greve in Chianti” dice il sindaco Sottani.

    “Strada in Chianti – ricorda – supera i 2.000 abitanti equivalenti e quindi queste opere sono indispensabili per rispondere alle indicazioni dell’Europa. Non solo si collettano i reflui al Depuratore di Impruneta, eliminando gli scarichi diretti ancora presenti sul territorio, ma si rinnova anche gran parte della fognatura della frazione”.

    “Chiedo ai nostri cittadini – conclude il sindaco – di avere pazienza per i disagi che questi lavori potranno loro provocare perché tali disagi saranno temporanei a fronte invece dei grandi effetti positivi che l’intervento avrà per il futuro di Strada in Chianti”.

    “Abbiamo iniziato il cantiere per la posa delle condotte fognarie di Strada in Chianti – fa eco Lorenzo Perra, presidente di Publiacqua – Oltre 3 chilometri di condotte e 4,3 milioni di euro per liberare Strada dagli scarichi diretti. A questo si unisce poi il lavoro per collettare i reflui della località Ferrone con un impegno di oltre 5 milioni di euro”.

    “Insomma – conclude – un investimento importante con cui liberiamo l’ambiente dagli scarichi diretti facendo anche uscire il Comune di Greve dalla procedura d’infrazione”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...