spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il gruppo “Teatrando Teatrando” e uno spettacolo alla fine di un percorso di 3 anni

    Martedì 4 dicembre grande serata al teatro Boito di Greve in Chianti. "Teatrando Teatrando", laboratorio teatrale de La TarUmbA & GRUPPO INSIEME presentano "Alice non c’è", molto liberamente tratto da Alice’s Adventures in Wonderland & Through the Looking-Glass di Lewis Carrol. Lo spettacolo è una avventura fiabesca che sfugge a tutte le regole della vita comune. Scritto e diretto da Viviana Ferruzzi. Direzione palco Claudio Anichini; musiche, luci ed effetti Enrico Viviani; scene, oggetti e costumi Centro Novalis.

     

    Alice non c’è. Alice è in viaggio verso il Mondo delle Meraviglie, naturalmente. E noi siamo andati a cercarla fin laggiù. E’ tanto tempo che la cerchiamo… Sei sicuro di voler venire con noi? Vuoi davvero seguire i passi di Alice? Allora, preparati a fare esperienze che metteranno in crisi tutto il tuo precedente sapere. Preparati a passare attraverso una caduta all’indietro e dall’oscurità, vedere… Se hai la mente libera, indipendente, nella più totale assenza di pregiudizi, curiosa verso tutte le avventure, che si illuminano improvvisamente, senza una ragione – è l’occhio di Alice che provoca l’apparizione, ma Alice non c’è! Allora sei pronto, puoi venire con noi. Sappi che sarà un viaggio breve ma molto intenso, ricco di incontri con creature insidiose, prevaricatrici, talvolta aggressive & crudeli, talaltra distaccate & astratte; “Siamo tutti matti qui” – dice il Gatto del Cheshire, ma ne varrà la pena perché se non ci fosse Alice non ci sarebbe nulla.
    Viviana Ferruzzi
     

    Il progetto che possiamo denominare Il viaggio di Alice, inizia a settembre 2009, si conclude a dicembre 2012, e si sviluppa in quattro fasi principali: gino al gennaio 2010 "Percorso laboratoriale di propedeutica del teatro "; dal febbraio 2010 al giugno 2011 "Percorso di laboratorio & prove per la prima messa in scena"; dal 19 settembre 2011 al 26 marzo 2012 "Percorso di laboratorio"; dal 2 aprile al dicembre 2012 la fase "Spettacolo + replica".

     

    Il laboratorio è un impegno settimanale per un gruppo specifico, "Teatrando Teatrando", composto da undici giovani diversamente abili (dai 18 ai 40 anni), sei operatori, e quattro assistenti. Gli incontri sono dei veri e propri laboratori di sperimentazione teatrale, che si trasformano in effettive prove per completarsi nello spettacolo finale. La tematica che si sta sviscerando ormai dal 2009 (e che nel percorso si è rivelata ricca di aspetti sempre nuovi da analizzare) è Il viaggio di Alice nel Mondo delle Meraviglie.

     

    "Il cammino della Compagnia Teatrando Teatrando verso lo spettacolo che andiamo a presentare – spiega Viviana Ferruzzi – è stato un lungo viaggio ma se la meta era la messa in scena, siamo ormai giunti al termine. E arrivati fino a questo punto, l’ultimo elemento mancante per la completa realizzazione del nostro percorso formativo e creativo, è il pubblico. Perché lo spettacolo altro non è che un invito al pubblico ad accompagnare i personaggi nella ricerca di Alice nel suo Paese delle Meraviglie e una volta lì – nel luogo onirico delle apparizioni – a compartecipare all’avventura e a lasciarsi incantare dal sogno. Cotanta follia allo stato puro, schietta, pretta, pungente – il nosense degli inglesi – che stimola guizzi di euforia e forti emozioni, cresce a tal punto che proprio sulla soglia della conoscenza avviene il brusco taglio col Paese delle Meraviglie".

     

    "L’uscita dal sogno – conclude Ferruzzi – ristabilisce la divisione tra animato e inanimato, dissolve e vanifica il Paese delle Meraviglie, è la fine dello spettacolo a favore del mondo della normalità, dove ci viene assicurata una – perlomeno ragionevole – follia, invece della follia totale e esasperata. Ma con la fine dello spettacolo non si conclude il sogno che può ricominciare in ogni momento attraverso il racconto, e poi ancora una volta con una storia…fino al prossimo spettacolo".
     

    PERSONAGGI & INTERPRETI

    • Mamma/Duchessa/Regina Rossa: FRANCESCA GALATI
    • 1° Babbo/Regina Bianca: CRISTIANA CALBI
    • 2° Babbo/Gatto del Cheshire: MIRCO BRESCHI
    • Nonno/Coniglio Bianco/Quattro: GIOVANNI MARTELLI
    • Nonna/Cinque: ELEONORA NAVA
    • Bis-Nonna Felicita/Asso: ELISA FALCIANI
    • Wilma/Cuoca/Fantesca di Cuori: ELENA BIAGINI
    • Gatta Dinah/Gatto del Cheshire: LETIZIA BAGNI
    • Gatta Dinah: ELEONORA BIGAZZI
    • Fratellastro/Ghiro-Valletto/Due: MASSIMILIANO RANDELLI
    • Zio/Cappellaio/Valletto: LODOVICO FOSSI
    • Zia/Bruco/Quattro: ELISA BAGNI
    • Zia/Bruco/Sette: MARCO BENINCASA
    • Zia/Bruco/Tre: ELENA SARTI
    • Amante/Re di Cuori: LORENZO GIORDANO PALMA
    • Cugina Tillie: GIUDITTA PIERI
    • Cugina Licia: PAOLA VACCARO
    • Cugina Elisa: MARIANNA FABBRI
    • Cugina Lucia: LAURA MUGNAINI
    • Cugina Trysha: CLAUDIA GATTESCHI
    • Cugina Aysha : ELENA BRUNI

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...