spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Simona Forzoni: “Un gruppo di lavoro per esaminare le proposte uscite nel primo incontro”

    STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Voce ai cittadini di Strada in Chianti si struttura. Dopo l'incontro pubblico avvenuto il 23 novembre al Centro Civico di Strada in Chianti, la promotrice (assessore in Comune a Greve) Simona Forzoni (in foto) e alcuni cittadini della frazione hanno formato un gruppo di lavoro che esaminerà nel dettaglio le proposte pervenute.

     

    "Alcune problematiche – dice Forzoni – sono di largo respiro e prevedono tempi lunghi per la loro risoluzione, ma non per questo dobbiamo porre limiti ad una progettualità che deve per forza guardare lontano e inserirsi in un contesto più generale".

     

    "Le proposte sono arrivate anche via email o direttamente a voce – ricorda – da parte di persone che non potevano essere fisicamente presenti all'incontro e sono pervenute anche problematiche che riguardano altre frazioni e persino il capoluogo".

     

    "Per questo motivo – conclude – nei prossimi mesi "Voce ai cittadini" continuerà il proprio percorso di ascolto organizzandosi ulteriormente per dare "voce" a tutto il territorio. Voce ai cittadini di Strada in Chianti è anche su facebook e risponde all'email voceastradainchianti@gmail.com".

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...