spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    79esimo anniversario del bombardamento di Impruneta: le celebrazioni previste

    Il sindaco: "Fu un'operazione militare folle, che non casualmente prese di mira i rifugi ben conosciuti"

    IMPRUNETA – In occasione del 79esimo anniversario del bombardamento aereo che colpì Impruneta tra il 27 ed il 28 luglio 1944, l’amministrazione comunale (in collaborazione con la Pro Loco di Impruneta) organizza la commemorazione dell’evento.

    La celebrazione, “che nasce – spiega l’amministrazione comunale imprunetina – dalla volontà di conservare la memoria degli orrori della guerra e per comunicare un messaggio di pace”, è fissata per giovedì 27 luglio.

    Con il seguente programma.

    Alle ore 17, rintocco delle campane della Basilica. Alle ore 21 celebrazione eucaristica a suffragio di tutti i caduti nella Basilica di Santa Maria di Impruneta.

    Seguirà il Corteo Commemorativo che percorrerà via Cavalleggeri, via Paolieri e via Mazzini per il deposito delle corone nei luoghi simbolo dell’evento, con l’accompagnamento della Filarmonica “Giuseppe Verdi”.

    Presso il Loggiato del Pellegrino, Manola Viti in rappresentanza dell’associazione culturale Ferdinando Paolieri di Impruneta, leggerà un estratto del libro di Paolo Paoletti “Passaggio del fronte a Impruneta”; seguirà la proiezione di un video sui fatti del luglio 1944.

    “Il 27 e 28 luglio di 79 anni fa, le bombe dal cielo dei caccia alleati seminarono morte e distruzione. Un’operazione militare folle che non casualmente prese di mira i rifugi ben conosciuti, aumentando di fatto il numero delle vittime in un paese quasi svuotato” dichiara il sindaco Riccardo Lazzerini.

    “Un avvenimento – ricorda – che aumentò il terrore e l’indignazione verso un tragico Ventennio appena passato, fatto anch’esso di violenze e soprusi, e che quest’anno abbiamo deciso di commemorare nel giorno esatto della ricorrenza”.

    “Ringrazio già da ora per la disponibilità – conclude il sindaco – don Luigi Oropallo, la Pro Loco di Impruneta e la Filarmonica “Giuseppe Verdi” per la fattiva collaborazione.”

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...