lunedì 10 Agosto 2020
Altre aree

    Amici del Museo di Impruneta e San Casciano “Marcello Possenti”: campagna soci e ricerca sede

    "Rinforzare la compagine e fare rete con altre associazioni e istituzioni; per acquisire sempre maggiore credibilità e mettere in programma eventi di più largo respiro"

    IMPRUNETA-SAN CASCIANO – Il consiglio dell’Associazione Amici del Museo di Impruneta e San Casciano “Marcello Possenti” si è riunito nei giorni scorsi per preparare la prossima assemblea.

    In particolare mettendo a punto le modifiche allo statuto, necessarie per ottemperare alla legge del Terzo  Settore.

    E’ stato inoltre deciso di promuovere una campagna-soci diretta “sia a tutte le persone di buona volontà che sono sia venute in contatto con l’associazione, sia a quelle interessate a partecipare alle iniziative in programma”.

    “E’ infatti importante – dicono – rinforzare anche numericamente la compagine. E anche fare rete con altre associazioni e istituzioni; per acquisire sempre maggiore credibilità e mettere in programma eventi di più largo respiro”.

    “Il gruppo dirigente attuale – aggiungono – ha sviluppato negli anni una capacità di coesione che è garanzia anche di  continuità, allargando sia geograficamente sia in qualità il bacino degli eventi”.

    Infine è prevista la ricerca per una sede “possibilmente nel territorio di San Casciano o Impruneta” fanno sapere dall’associazione imprunetino-sancascianese.

    Per info rivolgersi a Maria Pratesi 335 6680975 – Mesy Bartoli 3387444676 – Rebecca Serchi 3384959390.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino