spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il 20 maggio alla casa del popolo di Tavarnuzze arrivano Di Giorgi e Fossati

    Continua l'arrivo si personaggi a livello locale e nazionale a sostegno della candidatura a soindaco di Alessio Calamandrei (in foto con i sindaci chiantigiani ad eccezione di quello di Greve in Chianri).

     

    Dopo la mobilitazione del Pd di sabato 18 maggio  in piazza Buondelmonti ad Impruneta (clicca qui per leggere l'articolo) a cui hanno partecipato – fra gli altri – i sindaci del Chianti, il segretario metropolitano del Pd Patrizio Mecacci e l’assessore di Firenze Massimo Mattei, proseguono gli incontri e gli appuntamenti con i cittadini di Impruneta.
     

    Lunedì 20 maggio, alle 19, alla casa del popolo di Tavarnuzze, la senatrice Pd Rosa Maria di Giorgi, il deputato Pd  Filippo Fossati e il candidato sindaco Alessio Calamandrei faranno un aperitivo–cena con dibattito sul tema  “Scuola e Legalità”.

     

    Martedì 21 maggio alle 18 invece Calamadrei  incontrerà i cittadini dei Bottai alla casa del popolo del posto per parlare dei problemi di questa  frazione. Sempre martedì, dalle 19.30 in poi,  Calamandrei farà una cena e dibattito con i cittadini di Bagnolo al circolo del paese. Tutti sono invitati a partecipare.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua