spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Le arance dell’Associazione Tumori Toscana tornano nelle mense scolastiche imprunetine

    Nel mese di febbraio ritorna la distribuzione di queste "arance speciali", come frutta alla fine del pasto

    IMPRUNETA – Le arance dell'Associazione Tumori Toscana tornano nelle mense scolastiche: l'accordo tra l' assessorato alle politiche della formazione e del welfare del Comune di Impruneta, La Cascina Global Service, ditta concessionaria del servizio di refezione scolastica, e l'associazione Tumori Toscana, già attivo negli anni passati, viene riproposto anche quest'anno, nel mese di febbraio, con la distribuzione di "arance speciali", come frutta alla fine del pasto, all'interno della varietà dei menù previsti dal calendario settimanale.

     

    L'Associazione Tumori Toscana, ATT, è una onlus che cura gratuitamente a domicilio i malati fornendo a loro e alle famiglie le prestazioni di un'equipe di medici, infermieri, psicologi ed operatori socio sanitari specializzati.

     

    "Un impegno importante – dice l'assessore alla formazione e al welfare, Lillian Kraft – che vogliamo sottolineare con questo gesto simbolico condiviso con i nostri ragazzi e le loro famiglie. Ringraziamo la Cascina Global service  che si è resa ancora una volta disponibile a questo bel gesto di solidarietà".

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...