spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Asfaltature a Impruneta: “Nel piano ci sono strade che sono già state sistemate”

    Il consigliere di Obbiettivo Comune chiede cinque correzioni al progetto prima che si vada alla gara d'appalto

    IMPRUNETA – "Sono previsti interventi di asfaltatura di strade che sono già state asfaltate ed altri tratti che non hanno bisogno di interventi". Il consigliere di Obbiettivo Comune Roberto Viti chiede di rivedere il piano prima di andare alla gara di appalto.

     

    Viti spiega di aver parlato con tecnici e dirigenti del Comune, di aver fatto partecipe il sindaco e i consiglieri ma di non aver finora presentato interrogazioni per non intralciare questa opera pubblica "che finalmente dal 2012 era arrivata alla gara e come mi faceva presente l' arch. Corsinovi  'adesso non ci si poteva rimettere le mani'. Adesso le 'condizioni al contorno' di questo intervento sono cambiate perché la gara è stata rinviata al prossimo anno e quindi ritengo che ci sia il tempo per rivedere questo progetto".

     

    I tecnici comunali spiegano che trattandosi di "un appalto a misura" sarà individuato e segnalato sul posto i tratti che devono essere asfaltati e quello che è già stato realizzato (perché ci sono stati interventi di Enel e Publiacqua nel frattempo) non sarà rifatto, "ma è altrettanto vero che un progetto non puntuale e preciso può dare adito a contestazioni in sede di esecuzione dei lavori", osserva Viti

     

    Continua il consigliere di Obbiettivo Comune: "I disegni sui progetti hanno prevalenza sul computo metrico ed i disegni sono sbagliati e non sono coerenti con il computo metrico. Si dovrà sperare nella benevolenza della ditta che accetti senza riserve di asfaltare altre strade  al posto di quelle riportate in cartografia. Chi deciderà quali altre strade asfaltare? La giunta, o l' ufficio tecnico. Oppure verrà deciso dalla ditta che vincerà l'appalto, preferendo una strada anziché un'altra?

     

    Le correzioni sono cinque, spiega il consigliere: via della Repubblica non necessita della asfaltatura prevista (280 m, dalla Pubblica Assistenza alla rotatoria sulla Cassia); via di Colline, mentre invece è da asfaltare solo per un terzo (600 m) di quanto riportato nei disegni; è confusa nel computo metrico via Colline con via San Lorenzo a Colline; una parte di via san Lorenzo a Colline è già stata asfaltata e deve essere tolta dalla cartografia; infine l'intervento previsto in via Vecchia di Pozzolatico deve essere tolto perché già completamente realizzato.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...