spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il 37 fino a Villa delle Terme: non essendo pronto il piazzale allunga il percorso per invertire la marcia

    IMPRUNETA-SAN CASCIANO – Sono stati molti i sancascianesi che in questi giorni si sono chiesti (e ci hanno chiesto) il motivo di alcune fermate provvisorie e dei passaggi di alcuni bus Ataf (linea 37) da San Casciano.

     

    Dopo tanti anni tornano i bus dell'Ataf? Se lo sono chiesto in molti e la risposta è molto semplice e diretta. No.

     

    A spiegarlo è il sindaco… di Impruneta Alessio Calamandrei: "E’ partita – dice Calamandrei – la sperimentazione del prolungamento della linea 37 fino a Villa le Terme, a seguito della ristrutturazione ed ampliamento della struttura che ha visto raddoppiati i posti letto e conseguentemente il personale addetto".

     

    "Come detto – precisa – si tratta di una sperimentazione che durerà circa tre mesi. Per motivi di sicurezza e del codice della strada (in fase di definizione della problematica), le vetture vanno a svoltare sulla cassia nel comune di San Casciano".

     

    Si tratta, dice ancora il sindaco, di "problematiche legate agli ambiti (urbani-extraurbani), alla tariffazione del biglietto, ed alla sicurezza delle fermate (che devono avere determinati requisiti), non è possibile usufruire del servizio oltre Villa le Terme".

     

    "Capisco il disagio dei residenti – ammette – in particolare degli abitanti dei Falciani, che si vedono passare davanti un “Fuori Servizio” senza quindi poterne usufruire. I problemi sono stati sviscerati e quella trovata è al momento l’unica soluzione. Si tratta come dicevo di una sperimentazione che durerà circa tre mesi".

     

    "Allo stesso tempo – annuncia – il Comune di Firenze sta valutando le tre proposte motivate e concrete che il sottoscritto ha sottoposto in un incontro formale alla loro attenzione: inversione del percorso in Oltrarno linea 36-37 con la linea 11; cadenzamento dell’orario; spostamento del capolinea a Firenze linea 36-37 davanti all’ora moda, permettendo di recuperare minuti preziosi".

     

    "Appena sarà comunicato le decisioni prese – conclude il primo cittadino – sarà ovviamente mia premura aggiornare sugli eventi".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua