spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Bee Korian”: installazione di dieci arnie presso Villa delle Terme

    Obiettivi, tutelare le api mettendo a loro disposizione gli spazi verdi della casa di cura ai Falciani e creare una sinergia con le scuole del territorio

    FALCIANI (IMPRUNETA) – Tutelare le api mettendo a loro disposizione gli spazi verdi della casa di cura Villa delle Terme Korian ai Falciani (Impruneta).

    E  creare una sinergia con le scuole del territorio, per stimolare l’interesse anche delle nuove generazioni sul benessere dell’ambiente e la tutela della biodiversità.

    È “Bee Korian”, il progetto nato in collaborazione con Agrilander, e incentrato sull’installazione di 10 arnie presso la struttura.

    Nella prima fase del progetto, dopo l’installazione delle arnie, le api sono state lasciate libere di ambientarsi per qualche giorno, per favorire il loro volo di orientamento prima di essere inserite negli spazi adibiti.

    La seconda fase, invece, avrà luogo in autunno e consisterà nell’ospitare i bambini delle scuole del territorio presso la casa di cura per diffondere conoscenza sull’importanza delle api per la salute del pianeta.

    Attraverso webinar e laboratori tutte le generazioni verranno coinvolte in attività educative e stimolanti, affiancati dai professionisti di Agrilander la cui esperienza, unita alla natura docile delle api, garantirà a tutti i partecipanti sicurezza e protezione.

    Il miele prodotto a km 0 dalle api verrà distribuito a pazienti e operatori delle struttura, e naturalmente ai bambini delle scuole coinvolte nel progetto.

    “Questo è uno dei progetti di cui siamo più orgogliosi in Korian”, ha commentato Federico Guidoni, Ceo Korian Italia. 

    “Ringrazio Agrilander – ha aggiunto – per accompagnarci in questo percorso di grande spessore, perché ci permette di dare ulteriore concretezza ai nostri obiettivi ESG, puntando l’attenzione anche su problematiche ambientali sempre più importanti per tutti noi”.

    “Il progetto – ha detto ancora Guidoni – ci permetterà di coinvolgere anche le nuove generazioni, che abiteranno il nostro Pianeta negli anni a venire. A loro è giusto lasciare un ambiente nelle migliori condizioni possibili, e nel nostro piccolo sappiamo che progetti come questo possono avere un impatto enorme”.

    “Il valore che le api hanno per l’ambiente è ormai cosa nota e sono felice che aziende importanti come Korian prestino attenzione alla loro tutela. In futuro spero che, grazie a questa collaborazione, si possa creare un giardino dedicato alle api con piante nettarifere”. Ha dichiarato Lorenzo  Lander, fondatore di Agrilander. 

    “Grazie a questo progetto – ha concluso – daremo ai bambini, ai pazienti e agli operatori della struttura la possibilità di conoscere meglio e più da vicino questi meravigliosi insetti”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...