spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sono quelli della Misericordia e della Protezione Civile: si replica il 30 luglio in piazza Buondelmonti

    IMPRUNETA – Una grande successo, tanto che anche su richiesta della Pro Loco di Impruneta verrà riproposta il prossimo 30 luglio (dalle 17 in poi) in piazza Buondelmonti.

     

    Stiamo parlando della "Festa del Cocomero", organizzata lo scorso 17 luglio dal gruppo giovani della Misericordia e della Protezione Civile di Impruneta.

     

    L’idea è nata per realizzare qualcosa che servisse a coinvolgere i giovani ed avvicinarsi, per chi volesse, alla Misericordia e al gruppo di Protezione Civile.

     

    Un ringraziamento speciale va quindi al gruppo giovani che si è dato un gran daffare: Giany, Chiara, Mattia, Samuele, Daniele, Duccio, Giulia, Laura, Omar, Luisa, Mirko.

     

    Il gruppo, a sua volta, ringrazia per la collaborazione Andrea, Alessandro e Rolando. "Infine – dicono i ragazzi – si ringrazia tutti coloro che hanno partecipato a questa iniziativa e che hanno reso ancora più speciale questa serata".

     

    L'appuntamento è quindi per il prossimo 30 luglio: in piazza Buondelmonti dalle 17 in poi… a tutto cocomero!

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...