spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dal 5 al 26 luglio: i martedì in piazza di Tavarnuzze. Si mangia, si ride, si balla, ci si diverte

    Pro Loco di Tavarnuzze, Amici di Tava, Impruneta Tavarnuzze e Centro Storico Lebowski, ogni martedì in piazza don Chellini dalle 19.30 con friggitrici e griglie accese

    TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – E’ luglio, e Tavarnuzze si risveglia con i martedì in piazza.

    Quest’anno “Estate a Tavarnuzze” parte martedì 5 luglio con la musica di DJ Aiuz.

    Segue martedì 21 luglio il concerto dei Thumbs Up.

    Per spostarsi, martedì 19 luglio, su un genere completamente diverso, ovvero sul “rock agricolo” dei Quarto Podere.

    Ci sarà più un evento speciale organizzato in collaborazione con i ragazzi del Centro Storico Lebowski, giovedì 21 luglio, per finire poi con un grande classico di martedì 26 luglio, a cena con Dottor Why.

    La Pro Loco di Tavarnuzze, insieme agli Amici di Tava, all’Asd Impruneta Tavarnuzze e al Centro Storico Lebowski, ogni martedì saranno in piazza don Chellini dalle ore 19.30 con friggitrici e griglie accese.

    Non mancheranno panini, gelati, bar e birreria. Tutto a suon di musica.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...