spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta-Greve uniti: nel nome di Fratelli d’Italia e della lotta allo spreco del cibo

    Da Impruneta Zoppini ricorda la sua mozione (respinta). A Greve il candidato sindaco promette attenzione

    IMPRUNETA-GREVE IN CHIANTI – Impruneta e Greve in Chianti… "unite". Nella collaborazione interna a Fratelli d'Italia, nel nome della lotta contro lo spreco alimentare.

     

    "Nel primo consiglio comunale di Impruneta – ricorda Matteo Zoppini (in foto a sinistra), consigliere comunale di Centrodestra per Impruneta dal giugno 2018 – appena eletto, presentai una mozione contro lo spreco delle eccedenze alimentari a favore dei più bisognosi. Per me il sociale è la priorità che dovrebbe guidare ogni amministrazione".

     

    "Mozione – prosegue – frutto del lavoro nei mesi precedenti la campagna elettorale con cittadini e commercianti di Impruneta. E di Francesco Torselli, che per primo l'ha presentata in Consiglio comunale a Firenze".

     

    Mozione che venne respinta dal consiglio: "Ma vi siete mai chiesti che fine fanno le eccedenze alimentari una volta che i negozi chiudono la sera? – domanda Zoppini – Nella maggior parte dei casi vengono buttate. La mia mozione invece prevede che a fronte di un'agevolazione su imposte comunali gli esercenti siano incentivati a donare prodotti alimentari in eccedenza direttamente a privati o mediante delle associazioni, il tutto disciplinato in modo chiaro e puntale dalla legge 166 del 19 agosto 2016".

     

    "Non di meno – conclude – i generi non destinati al consumo umano sarebbero potuti essere al centro di un progetto di compostaggio e riciclo. Per me questa è una risposta doverosa in primis per tutti i cittadini che più hanno bisogno ma anche contro lo spreco alimentare".

     

    Da Impruneta… a Greve in Chianti. Dove Claudio Gemelli (in foto a destra), coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia, il 26 maggio "corre" per la carica di sindaco per la coalizione di centrodestra.

     

    "Se sarò sindaco di Greve in Chianti – promette Gemelli – questa mozione sarà approvata nel primo consiglio comunale utile. In un clima politico locale e nazionale dove i cittadini si stanno sempre più allontanando dalla politica questo è un segnale forte e concreto. Per noi aiutare chi magari non riesce a mettere insieme il pranzo con la cena è una ineludibile priorità".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...