spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Rione Sant’Antonio: due fine settimana… a tutta birra e musica in mezzo al Parco

    Ritorna la "Festa della Birra" del rione bianco: 24, 25 e 26 giugno e 1, 2 e 3 luglio. Ricco programma

    IMPRUNETA – Anche quest'anno ritorna l'appuntamento con la "Festa della Birra" al rione del Sant'Antonio.

     

    La festa, giunta alla sedicesima edizione, si svolgerà in due fine settimana, 24, 25 e 26 giugno e 1, 2 e 3 luglio.

     

    Il programma è come sempmre ricco, con musica dal vivo tutte le sere, attrazioni per i più piccoli e, ovviamente, birra. Sarà anche possibile seguire le partite degli Europe di calcio. 

     

    Calendario eventi: venerdì 24 giugno "Tolomei's Brothers"; sabato 25 giugno "7 on Cube"; domenica 26 giugno "Slamband"; venerdì 1 luglio "Pierrot e la Luna – Litfiba tribute band"; sabato 2 luglio "R-Evolution Hits"; domenica 3 luglio "Anime in Plexiglass – Ligabue tribute band".

     

    Ricco anche il menu, con molti piatti a base di birra. Il tutto immerso nel verde del Parco di Sant'Antonio. Il rione bianco aspetta tutti per trascorrere insieme sei piacevoli serate di divertimento, buona cucina. E tanta birra.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...