domenica 7 Giugno 2020
Altre aree

    Festa dell’Uva, saltano tutte le feste di primavera dei quattro rioni

    Comunicazione dell'Ente: "Se sarà possibile realizzeremo, tutti insieme, un evento pre-agostano"

    IMPRUNETA – Niente Festa delle ficattole in piazza Nova con le Sante Marie; niente Nizzano Green Festival con il Pallò; niente Festa della Pizza sul rione delle Fornaci; e niente Festa della Birra del Sant'Antonio.

     

    "Insieme nella buona e nella cattiva sorte": è la frase con cui l'Ente Festa dell'Uva annuncia la soppressione degli appuntamenti di primavera dei quattro rioni.

     

    "Non c'è dubbio – dicono dall'Ente – che l'Italia, l'Europa, il mondo, stanno attraversando un momento di emergenza eccezionale a causa del Coronavirus. Che impone, nel nostro piccolo, all'Ente Festa dell'Uva e ai quattro rioni imprunetini una risposta altrettanto eccezionale".

     

    "Con spirito unitario – annunciano il presidente dell'Ente Riccardo Lazzerini, i presidenti di Sante Marie (Nicola Subbi), Fornaci (Andrea Corsani), Sant'Antonio (Giovanni Poggini), Pallò (Luca Gasparri) – abbiamo deciso che qualsiasi iniziativa che potremmo realizzare da adesso in poi, avrà il carattere di compartecipazione attiva dei quattro rioni; quindi pensiamo ad un unico evento pre-agostano con la volontà comune che vedrà i quattro rioni e naturalmente l'Ente uniti nella realizzazione di ciò che sarà possibile realizzare per ritrovare la socialità e le condizioni di supporto alla realizzazione della Festa futura".

     

    "Nella speranza – concludono – di poterci vedere l'ultima domenica di settembre in Piazza Buondelmonti per celebrare la 94° edizione Festa dell'Uva di Impruneta".

    di MATTEO PUCCI

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Leggi anche...