spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Per la “Giornata del ricordo” scelti dei titoli speciali legati ai massacri in Istria e Dalmazia

    In occasione del  10 febbraio, “Giorno del Ricordo” in memoria delle vittime delle foibe, la biblioteca comunale di Impruneta mette a disposizione titoli scelti legati alla memoria delle persecuzioni, dei massacri e delle deportazioni in Istria e Dalmazia durante la seconda guerra mondiale.

     

    In questi giorni presso la biblioteca si potranno consultare o prendere in prestito testi e volumi della sezione temporanea dedicata a quegli avvenimenti.

     

    L’iniziativa voluta dall’assessorato alla formazione, si completa con l’invito rivolto dallo stesso sssessorato all’Istituto scolastico del territorio affinché la tragedia delle vittime delle foibe sia fatta conoscere e il “Giorno del Ricordo”non passi inosservato.

     

    Almeno diecimila persone tra il 1945 e il 1946 sono state torturate e uccise a Trieste e nell’Istria. Molte, ancora vive, vennero gettate dentro le foibe, voragini naturali disseminate sull’altopiano del Carso.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...