spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 15 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Formazione e storia: un progetto sull’importanza e l’innovazione della pratica didattica di Marianna Maltoni

    Partito a novembre 2022, con conclusione prevista in questi giorni, ha coinvolto Il Comune di Impruneta, l'Educandato Statale SS. Annunziata di Firenze e la casa editrice Florence Art

    IMPRUNETA – Un progetto sull’importanza e l’innovazione della pratica didattica di Marianna Maltoni, la “maestra di San Gersolè”, ha coinvolto il Comune di Impruneta, l’Educandato Statale SS. Annunziata di Firenze e la casa editrice Florence Art.

    Partito a novembre 2022, con conclusione prevista per marzo 2023, il progetto “Editoria e ricerca d’archivio sull’opera di Marianna Maltoni” è stato attivato all’interno di un percorso sulle competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) degli studenti dell’Educandato del Poggio Imperiale.

    E ha visto la presenza di cinque ragazzi in biblioteca comunale dove si trova il “Fondo Maltoni”, composto da più di 1.600 quaderni, circa 2.400 disegni e 600 giornali di classe, oltre agli scritti della maestra.

    Il Comune di Impruneta, tramite l’assessorato alla pubblica istruzione, politiche giovanili, cultura bibliotecaria e servizi demografici, e la biblioteca comunale “Maria Maltoni” di Impruneta, ha accolto la prima fase del progetto nella quale gli studenti selezionati, fra cui anche alcuni residenti a Impruneta, hanno visitato il “Fondo Maltoni”, trascritto documenti, intervistato testimoni ed ex allievi della maestra.

    Il progetto ruota sull’analisi della pedagogia di Marianna Maltoni e mira a sviluppare competenze sulla ricerca d’archivio, consultazione e analisi delle fonti storiche, nell’ottica di un avvicinamento e una comprensione del mondo dell’editoria, grazie al coinvolgimento di una tutor della casa editrice Florence Art.

    L’esperienza è stata molto apprezzata dagli allievi, che hanno potuto comprendere il valore della custodia e della trasmissione di un patrimonio culturale di particolare pregio e significato.

    Al termine del percorso, l’assessore Sabrina Merenda ha incontrato gli studenti per accogliere le impressioni e festeggiare l’occasione.

    Marianna Maltoni è senz’altro una delle figure più significative ad aver vissuto e lavorato nel territorio di Impruneta e da dicembre 2022 la biblioteca comunale porta il suo nome.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...