spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    In una casa in zona fornaci rubati pure gli abiti e la biancheria intima

    IMPRUNETA – Sembra proprio che sia ripartita l'ondata di furti nel territorio comunale imprunetino. Senza voler fare allarmismi, ma sono già diversi i casi registrati negli ultimi giorni.

     

    E, si sa, questa tipologia di furto in appartamento (spesso i ladri entrano prima dell'ora di cena, quando ancora i proprietari sono fuori per lavoro o per commissioni) viaggia proprio "a ondate".

     

    I casi parlano almeno di un furto in via di Cafaggio, uno nella frazione di Bagnolo e uno, del quale ci ha parlato la vittima, in una casa sopra viale Europa. Nella zona delle fornaci.

     

    "Sono entrati da una finestra attorno alle 18 – ci dice – e una volta dentro hanno portato via tutti gli oggetti preziosi che sono riusciti a trovare".

     

    Ma… non solo: "Si sono presi pure i vestiti – dice l'uomo – jeans, maglie, anche la biancheria intima".

     

    Insomma, il recente comitato per l'ordine e la sicurezza che si è svolto proprio a Impruneta (clicca qui per leggere l'articolo), alla presenza del prefetto, non può davvero abbassare la guardia.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...