spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Maxi furto in una villa sulle colline di Impruneta: ladri in casa all’ora di cena

    Attorno alle 20.30, la proprietaria non si è accorta di nulla. Portati via soldi, gioielli e tre orologi di lusso

    IMPRUNETA – Furto ad alto tasso di refurtiva quello perpetrato nella serata di ieri, venerdì 12 aprile, in una villa sulle colline di Impruneta.

     

    L'abitazione, che si trova lungo la via Imprunetana per Pozzolatico, appena fuori dal paese, è stata "visitata" attorno alle 20.30.

     

    La proprietaria in quel momento si trovava in cucina, e non si è accorta di niente. Pare, ma saranno le indagini a confermarlo in maniera inequivocabile, che non ci sia stata effrazione, ma che i ladri abbiano approfittato di una finestra lasciata momentaneamente aperta.

     

    Dalla villa sarebbero spariti contanti, numerosi gioielli di consistente valore e tre orologi di lusso, fra cui un Rolex.

     

    Sarebbe questo, infatti, il primo sommario elenco redatto dalla proprietaria, ex agente di moda oggi in pensione.

     

    Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno effettuato il sopralluogo e i rilievi di rito. Da qui partiranno le indagini. 

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...