spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Incredibile vicenda a Impruneta. La proprietaria: “Ha solo 50 giorni e rischia la vita”

    IMPRUNETA – Ennesimo furto in una casa di Impruneta. Che però stavolta è aggravato dal fatto che i ladri si sono portati incredibilmente via anche il piccolo chihuaha dei proprietari di casa.

     

    Cristina è arrabbiata e preoccupata, disperata: "Ieri – ci racconta – intorno alle 22.30, mentre eravamo ancora a cena con amici a cento metri dalla nostra casa, sono entrati dei ladri".

     

    "Che oltre a dei contanti – sottolinea – dei preziosi e dei ricordi di una vita, mi hanno rubato una piccolissima cucciola di chihuahua di 50 giorni, per me preziosa più di tutto".

     

    "Sono molto, molto preoccupata – dice ancora Cristina – di sicuro sarà in mani non consapevoli della sua fragilità! I carabinieri stanno indagando, ma vorrei dire una cosa a chi ha portato via la cagnolina".

     

    "Non hanno rubato un cucciolo – dice amaramente – ma un piccolo cadaverino, perché avrà poche speranze di sopravvivere senza il latte della madre e senza ancora nessuna vaccinazione. La mia piccola è di colore beige, con mascherina nera (in foto sopra)".

     

    Chi avesse informazioni o quant'altro, può avvisare la Stazione dei carabinieri di Impruneta.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...