spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’intervento segue quello della scorsa primavera nei giardini della Barazzina

    E' terminata in questi giorni la sistemazione nel giardino di piazza Bandinelli dei nuovi giochi per bambini. Lo spazio ludico nella piazza conosciuta come la "terza piazza", è stato attrezzato con uno scivolo, un'altalena, un castello, un girello e un dondolo a bilico, oltre ad alcune panchine per la seduta.

    Dopo l'installazione la scorsa primavera dei nuovi giochi della Barazzina, l'amministrazione comunale ha dotato i giardini pubblici di un altro angolo per il divertimento dei più piccoli ma anche dei ragazzi. Nei prossimi giorni infatti in piazza Bandinelli sarà installata anche un'attrezzatura per i più grandi che potranno trovare uno spazio più adeguato rispetto ad altri giardini urbani finora utilizzati dai ragazzi.

    Si tratta di due porte di calcio e di una serie di sedute che arricchiranno la "terza piazza" di un'attrezzatura funzionale al tempo libero anche dei più grandicelli. In quest'area sarà creata un'illuminazione apposita per poter stazionare anche fino al tardo pomeriggio. L'area riservata ai più grandi sarà collocata dalla parte opposta allo spazio dedicato ai bambini.

    Nella "terza piazza" c'è anche la possibilità che altri giochi vadano ad aggiungersi a quelli già installati: l'amministrazione ha richiesto un finanziamento alla Regione Toscana per l'acquisto di attrezzatura ludica costruita con materiale riciclato.
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    </