spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Giornata della Memoria a Impruneta: calendario di eventi culturali e nelle scuole

    Presentazioni di libri alla presenza degli autori e letture, due mostre, uno spettacolo teatrale e una serie di attività scolastiche...

    IMPRUNETA – Giornata della Memoria: a Impruneta un fitto calendario di eventi culturali e nelle scuole per la ricorrenza internazionale di commemorazione delle vittime dell’Olocausto.

    Gli eventi in programma in diverse includono presentazioni di libri alla presenza degli autori e letture, due mostre, uno spettacolo teatrale e una serie di attività scolastiche.

    Assessorato all’istruzione, scuola e alcune associazioni culturali, grazie alla sinergia creata dal patto per la lettura della biblioteca, presentano una serie di eventi per non dimenticare l’Olocausto, così come altri genocidi (come quello in Myanmar).

    Gli studenti della scuola secondaria di primo grado sono coinvolti in un progetto scolastico dell’assessorato all’istruzione sulla memoria che li vedrà partecipanti attivi di incontri nella scuola, oltre alla realizzazione di uno spettacolo teatrale che presenteranno ai loro compagni e ai familiari.

    Per l’occasione, alcuni studenti della “Primo Levi” suoneranno alcuni pezzi musicali.

    Ci saranno saluti istituzionali in apertura e in chiusura il saluto di Aned di Firenze, associazione che è coinvolta nel Viaggio della Memoria a cui parteciperanno le scuole, tramite il vicepresidente Alessio Ducci.

    “Il fulcro di questo programma – dichiara l’assessore all’istruzione Sabrina Merenda – è l’educazione al ricordo nei giovani, per lasciare una traccia nelle nuove generazioni. L’istituzione del Patto per la lettura ha permesso di avere tanti momenti di riflessione, dedicati al ricordo e la memoria, sia per gli studenti sia per tutta la comunità”.

    “L’elaborazione di questi drammi collettivi – aggiunge – è importante e il mezzo teatrale è quello che arriva più direttamente alle coscienze ma anche mostre e letture sono in grado di coinvolgere. Vogliamo puntare i riflettori anche su una storia di genocidio contemporaneo come quello del Myanmar con la presenza del principe attivista”.

    “Ringrazio l’associazione Vieniteloracconto e la scuola – conclude – per aver accolto con entusiasmo il tutto, insieme agli autori di spessore che hanno accettato l’invito, così come Aned”.

    PROGRAMMA EVENTI

    Dal 14 gennaio al 29 gennaio

    SHOAH – Mostra di pittura di Romano Morando. Con opere di Ignazio Fresu e Giulia Marcucci

    Orario: da venerdì a domenica 16-19

    Loggiato del Pellegrino, Piazza Buondelmonti

    Sabato 21 Gennaio ore 16.30

    Presentazione de “Il Nido del Tempo” di Anna Sarfatti, Casa Editrice Giunti

    Una storia intensa e toccante, ispirata all’infanzia dell’autrice, che sarà presente per ripercorre la storia della sua famiglia toccata dalla Shoah e presentare in anteprima il libro appena uscito per Giunti. Modera e presente l’assessore Sabrina Merenda.

    Biblioteca comunale di Impruneta, piazza Buondelmonti 19/20.

    Venerdì 27 gennaio ore 17.30

    Mostra fotografica MyanmarSilentRevolution

    Con l’associazione Art Art e il Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale per la Vita della Birmania il “Principe attivista” Michele Bellamy Postiglione, figlio di June Rose Bellamy Yadana Nat Mai principessa di Limbin della dinastia Konbaung.

    Presenti gli assessori Sabrina Merenda e Matteo Aramini.

    Galleria IAC – via della Croce 41

    Sabato 28 gennaio ore 16.30

    Gruppo di lettura su il Diario di Anna Frank

    Per “Tè, libri e pasticcini. Libri da leggere gustare e commentare” a cura dell’Associazione Culturale “Ferdinando Paolieri” un incontro dedicato a un classico sulla persecuzione degli ebrei nel secolo scorso. Presente l’assessore Sabrina Merenda.

    Biblioteca comunale di Impruneta, piazza Buondelmonti 19/20.

    Riservati agli studenti della Ghirlandaio invece gli eventi scolastici.

    Per le classi prime incontro con l’autrice di “Pane e ciliegie. Israel Kalk, l’uomo che difendeva i bambini ebrei sotto il Fascismo” di Anna Sarfatti. Per le classi seconde e le terze Fulvia Alidori presenta il suo libro “Ali di Gru”.

    Grazie al Patto della Lettura, gli autori che fanno parte della programmazione culturale dell’assessorato alla biblioteca e all’istruzione, si sono potuti invitare anche a scuola per parlare di memoria ed educazione al ricordo, sempre con la finalità di non ripetere gli stessi errori del passato.

    Il Giorno della memoria, la mattina e la sera del 27, gli studenti che hanno seguito il laboratorio teatrale con Vieniteloracconto, presenteranno ai loro colleghi e agli insegnanti e ai famigliari lo spettacolo ispirato a “I Sommersi e i Salvati” di Primo Levi.

    Infine, la scuola “Ghirlandaio” accoglierà la testimonianza di Mario De Simone, fratello di Sergio, un bambino morto nei campi di sterminio, sottoposto a terribili esperimenti medici. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...