spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “I pazzi d’amore” della Misericordia di Impruneta in cammino per il Meyer

    I volontari hanno aderito per il secondo anno consecutivo all’iniziativa della Fondazione dell’ospedale pediatrico: fra divertimento e beneficenza

    IMPRUNETA – Durante la mattinata di domenica 13 febbraio, i volontari della Venerabile Confraternita della Misericordia di Impruneta, soprannominati “I pazzi d’amore”, hanno aderito per il secondo anno consecutivo all’iniziativa della Fondazione dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze (la #Runforlove).

    L’iniziativa consisteva in una “camminata di coppia” (con “vista” su San Valentino) di nove chilometri.

    Con il nobile scopo di sostenere il progetto di Play Therapy, un progetto che si occupa di rendere il periodo di ricovero il più sereno possibile.

    “Questa proposta – dicono dalla Misericordia imprunetina – permette di trovare un punto in comune alle differenti visioni d’amore che ognuno di noi ha”.

    “Per i nostri volontari – dicono soddisfatti – mossi dall’importanza della causa del progetto, è stata una giornata colma di divertimento, piacere nello stare insieme e felicità”.

    “Proprio per questi motivi – rilanciano – speriamo in un proseguimento dell’iniziativa e di una sempre maggiore affluenza e partecipazione dei volontari e di cittadini del paese”.

    “E’ importante ricordare però – tengono ancora a dire – che non solo in occasione degli eventi come la corsa dovremmo supportare e aiutare gli enti e le associazioni nelle loro lotte. Ma
    dovremmo essere presenti per loro ogni giorno, facendo il più possibile quotidianamente nel nostro piccolo”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...