spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Domani primo consiglio comunale a Impruneta. Il gruppo di opposizione fa la sua richiesta

    IMPRUNETA – Domani, giovedì 13 giugno alle 18, nel rinnovato palazzo comunale di Impruneta, inizia il percorso del nuovo consiglio comunale e della giunta nominata pochi giorni fa dal sindaco Alessio Calamandrei (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    Faranno parte dei consiglieri comunali di maggioranza, oltre al sindaco, Paolo Magnelli, Lilian Kraft, Lucilla Lepri, Deborah Pelli, Alessandro Marilli, Simone Bartoli, Gabriele Forconi, Ester Pino, Caterina Guidi, Milo Messeri, Giulio Scarti.

     

    I banchi dell'opposizione saranno occupati da Francesco Bianchi (MoVimento 5 Stelle), Piero Vannicelli Casoni (Obbiettivo Comune) e dai tre rappresentanti de Il Coraggio di Cambiare, Riccardo Lazzerini, Francesca Socci e Sandro Bressi.

     

    Ed è proprio in vista del primo consiglio che Il Coraggio di Cambiare fa sentire la sua voce: "In relazione alla costituzione dei prossimi assetti istituzionali – si legge in una nota – e in virtù del fatto rilevante che la lista Il Coraggio di Cambiare rappresenta, nel contesto comunale di Impruneta, il secondo movimento politico con il 32,7% (primo nel capoluogo), riteniamo opportuno che il presidente del consiglio comunale sia attribuito ad un rappresentante della nostra lista"

     

    Una richiesta precisa, che attende da parte della maggiornza un segnale di apertura. Anche perché, dicono sempre da Il Coraggio di Cambiare, "il ruolo che intendiamo svolgere dai banchi dell'opposizione sarà certamente serio e responsabile. Confidiamo pertanto che il nuovo sindaco Alessio Calamandrei possa da subito dimostrare un' apertura nei nostri confronti, soprattutto in merito al fatto che ha sempre manifestato fin dalla primarie del Pd la volontà di aprire ad una partecipazione attiva nei confronti dei cittadini e delle forze di opposizione".

     

    "Certi che questo rappresenti il primo passo verso una proficua collaborazione politica – concludono – nell'interesse del nostro paese, e in considerazione della necessaria "libertà e partecipazione", attendiamo fiduciosi le scelte istituzionali dell'attuale maggioranza".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...