spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta, da giovedì 22 giugno due fine settimana di Festa della Birra al rione del Sant’Antonio

    Otto super serate, con birra, musica dal vivo e un menu... da leccarsi i baffi (in stile tosco-tirolese)

    IMPRUNETA – E’ il rione del Sant’Antonio a chiudere la serie delle feste di primavera-inizio estate dei rioni imprunetini.

    Da giovedì 22 giugno infatti, nell’area rionale sotto l’omonimo parco, il rione bianco torna con la sua tradizionale Festa della Birra.

    Queste le date: dal 22 al 25 giugno (giovedì-domenica) e dal 29 giugno al 2 luglio (giovedì-domenica).

    Un super menu accompagneà la birra e le serate musicali: lampredotto, hamburger (anche veg), salsicce, bruschette, crostini, coccoli prosciutto e stracchino, primi, gnocchi tirolesi, stinco, strudel… .

    Questo il programma delle serate musicali.

    • Giovedì 22 giugno: Led Zeppelin Cover Band
    • Venerdì 23 giugno: musica dal vivo con Il Gatto e Aiuz Dj
    • Sabato 24 giugno: Sticameloparde
    • Domenica 25 giugno: BBQ
    • Giovedì 29 giugno: Crawlspace + Dj Poli
    • Venerdì 30 giugno: musica dal vivo con il sax di Stefano Gori e Ajuz Dj (nell’occasione Jzz & Taco con il furgone del Mototaco di Riccardo Ricci con le sue prelibatezze)
    • Sabato 1 luglio: Anime in plexiglass
    • Domenica 2 luglio: Parvenza

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...