spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta, Franchi e Zoppini: “Consiglio comunale ancora in remoto, scelta lunare”

    "Di fronte a questa situazione costretti ad evidenziare che il presidente del consiglio comunale Magnelli non rappresenta più una figura di garanzia"

    IMPRUNETA – Tornano a chiedere lo svolgimento del consiglio comunale di Impruneta in presenza i consiglieri di opposizione Gabriele Franchi (Cittadini Per Impruneta) e Matteo Zoppini (Centrodestra per Impruneta).

    “Siamo in tutta franchezza sorpresi e attoniti – iniziano – rispetto alla scelta del presidente Magnelli di convocare – ancora una volta – il consiglio comunale in via telematica”.

    “Nelle more dell’ultimo consiglio, infatti, Magnelli aveva garantito che il successivo sarebbe stato – senza riserve – finalmente in presenza”.

    “Purtroppo – proseguono – ci vediamo costretti a registrare una realtà fattuale che contravviene a queste parole”.

    “Noi – precisano – abbiamo votato il Magnelli quale presidente del consiglio, tuttavia – dinanzi a questa situazione – non possiamo fare altro che evidenziare come Magnelli non rappresenti più la sua funzione di garanzia”. 

    “Abbiamo, del resto, già ampiamente sollecitato un pieno rientro delle attività istituzionali in presenza – proseguono Zoppini e Franchi – come accade, d’altronde, per stadi e discoteche”.

    “Non vorremmo – argomentano – che, ancora una volta, questa convocazione da remoto abbia solo il fine di garantire il numero legale di una maggioranza sempre più divisa e lontana dai luoghi fisici e dai problemi reali”.

     

    “Che si spinge – rilanciano – alla ricerca delle giustificazioni più assurde pur di mantenere tutto in remoto”.

    “Siamo stufi – concludono – di dover trattare atti importanti e determinanti per l’Impruneta attraverso mezzi che non garantiscono la trattazione puntuale, argomentata e sentita della presenza”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...