spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta Futura: la lista civica presenta i suoi candidati giovedì 20 aprile alla casa del popolo di Impruneta

    Oltre a coloro che si candidano per il consiglio comunale, verranno resi noti anche i punti del programma di mandato. Si replica il 2 maggio a Tavarnuzze

    IMPRUNETA – Dopo l’approvazione da parte della commissione circondariale, la lista civica Impruneta Futura presenterà giovedì 20 aprile alle ore 21 presso l’auditorium della casa del popolo di Impruneta, in via della Croce 39, la lista dei candidati al consiglio comunale e i punti programmatici di mandato. 

    “Sono davvero orgoglioso – dichiara il candidato sindaco Matteo Aramini – di avere al mio fianco in questa avventura una squadra di persone competenti, con una profonda passione ed amore per Impruneta”.

    “Sedici storie che si racconteranno giovedì alla cittadinanza – annuncia – e che faranno comprendere ai cittadini il nostro progetto, un progetto concreto, ma con una visione futura.

    “Voglio anticipatamente ringraziarli uno per uno – tiene a dire Aramini – per la disponibilità e la volontà di far parte di questa avventura emozionante”.

    Durante la serata il candidato presenterà anche il programma. 

    “Abbiamo fatto un lavoro – prosegue Aramini – condiviso con i molti cittadini che hanno partecipato ai gruppi di lavoro tematici”.

    “Un’esperienza davvero incredibile – conclude – vista la partecipazione ed il desiderio di lasciare un segno da parte di tutti”. 

    La lista dei candidati ed il programma saranno poi presentati anche a Tavarnuzze, presso il Teatro Moderno della casa del popolo, martedì 2 maggio alle ore 21.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...