spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta: grande successo per l’estemporanea di pittura “I Colori dell’Uva”

    Giunta alla sua quinta edizione, ha visto quest'anno la partecipazione di un grande numero di artisti provenienti da tutta la regione

    IMPRUNETA – Elena Forni, Diletta Socci, Alessandra Zago, Giuseppe Aldi e Vincenzo Stazzi.

    Sono i primi cinque classificati alla quinta edizione dell’estemporanea di pittura “I Colori dell’Uva e del cotto nei paesaggi e borghi imprunetini”, organizzata dall’associazione Ferdinando Paolieri nel contesto degli eventi di avvicinamento alla 97esima Festa dell’Uva di Impruneta.

    I partecipanti si sono ritrovati a Impruneta dalle 8.30 di ieri, domenica 17 settembre: gli artisti dopo la timbratura delle loro tele, si sono messi al lavoro.

    Disegnando e colorando con grande creatività sia paesaggi ma anche ritratti e scorci del panorama imprunetino nel loro dialogo con l’uva e la terracotta.

    “Abbiamo avuto quattordici iscritti, ragazzi e ragazze provenienti non solo da Impruneta ma anche da altre province toscane” raccontano Manola Viti e Isolina Gori, rispettivamente presidente e coordinatrice dell’associazione Ferdinando Paolieri.

    “Impruneta – aggiungono – offre spunti davvero interessanti, che sono stati catturati perfettamente e impressi per sempre nelle tele di questi bravissimi artisti. L’arte è cultura e accoglienza e ha la capacità di unire tutti i popoli, e qui ad Impruneta ne abbiamo uno splendido esempio”.

    La giuria era composta da quattro artisti toscani: Giuseppe Ciccia, Carlo Ranfagni, Tullio Del Bravo, Maurizio Biagi. In giuria anche il presidente dell’Ente Festa dell’Uva Filippo Venturi.

    La prima classificata, Elena Forni, ha ricevuto un contributo in denaro pari a 300 euro; alla seconda classificata, Elena Socci, è stato consegnato un cesto di prodotti Coop. Mentre Alessandra Zago, terza classificata, ha ricevuto un manufatto in terracotta donato dalla Fornace Ricceri.

    Giuseppe Aldi e Vincenzo Stazzi, rispettivamente quarto e quinto, hanno ricevuto una pianta donata dall’azienda “Elfo Giardini” di Impruneta; e due bottiglie di vino dell’azienda La Querce di Impruneta.

    Tutti hanno ricevuto una latta di olio da mezzo litro gentilmente offerta dall’Antico Frantoio Doglia.

    “Ogni anno – dichiarano il sindaco Riccardo Lazzerini e il presidente dell’Ente Festa dell’Uva  Venturi – questa manifestazione registra un maggior numero di partecipanti, a testimonianza del grande impegno di tutti i soci dell’Associazione Paolieri, alla quale vogliamo inviare un grande ringraziamento”.

    “Impruneta in questi giorni si veste dei colori dell’autunno – concludono – e questa è stata una bella occasione per poterla riportare anche sulla tela”.

    L’evento organizzato dall’associazione Ferdinando Paolieri, ha avuto io patrocinio del Comune di Impruneta ed il sostegno della sezione soci Coop di Impruneta Tavarnuzze.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...