spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta, successo di pubblico per l’inaugurazione della mostra “Trasmissioni”

    Il sindaco Riccardo Lazzerini: "Il Loggiato del Pellegrino si conferma un luogo straordinario in grado di amplificare ciò che già è bello"

    IMPRUNETA – Successo di pubblico ieri, sabato 20 gennaio, per l’inaugurazione della mostra “Trasmissioni – Nuovi Messaggi di Comunicazione Emozionale” presso il Loggiato del Pellegrino a Impruneta.

    L’evento, organizzato dall’associazione “Athena” e patrocinato dal Comune di Impruneta, è stata l’occasione per celebrare i vent’anni di successi e creatività dell’accademia d’arte Ad’A di Firenze.

    Visitabile fino al 4 febbraio, la mostra espone quaranta opere di artisti/insegnanti provenienti da ogni angolo del pianeta.

    La curatrice Francesca Roberti ha sapientemente selezionato opere che abbracciano tutte le tecniche artistiche, dalla scultura alla pittura, dalla grafica alla fotografia, dall’installazione alla videoarte.

    “Questa esposizione – dice il sindaco Riccardo Lazzerini – offre un’opportunità unica per la nostra comunità di immergersi in un mondo artistico ricco di creatività, proveniente da talentuosi artisti di diverse parti del globo”.

    “Il Loggiato del Pellegrino – commenta ancora – si conferma location straordinaria che riesce a valorizzare ogni appuntamento che si svolge al suo interno, in particolare le mostre d’arte”.

    La mostra è aperta al pubblico il venerdì dalle 14 alle 17 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 19. L’ingresso è gratuito.

    Un’occasione imperdibile per esplorare l’arte, la cultura e la bellezza.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...